WannaCry: il ransomware che ha messo in ostaggio i computer d’Europa, cos’è e come comportarsi

Si chiama WannaCry, o Wanna Decrypter, il ransomware che ha fatto scalpore nella giornata di ieri, dopo un massiccio attacco negli ospedali del Regno Unito.

Un Ransonware è un malware che cripta tutti i file all’interno del vostro Hard Drive, rendendone impossibile ogni accesso ed utilizzo, a meno che non siate disposti a pagare un riscatto, che nel caso di questo malware è inizialmente 300 Dollari, ma dopo alcuni giorni il riscatto sale a 600 Dollari.

 

Il Ransomware non si limita ad infettare solamente uno dei vostri Hard Disk, il virus infatti si propaga su tutte le unità di memoria collegate, Chiavette USB incluse.

WannaCry è basato su due exploit, EternalBlue e DoublePulsar, provenienti da alcune utility dell’NSA, che sono finiti nelle mani sbagliate di alcuni Hacker.

Una patch di sicurezza per risolvere gli Exploit in questione è disponibile per tutte le versioni di windows da Windows vista in poi, scaricando una patch ufficiale dal sito microsoft (a questo indirizzo).

 

 

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: