Nintendo è a lavoro sui problemi di switch?

È di dominio pubblico oramai che la tanto attesa console di casa Nintendo, Switch, abbia presentato svariati problemi hardware e software già nella sua prima settimana di vita, deludendo le aspettative di molti dei fan della famosissima casa nipponica.

“Breath of The Wild”, unico titolo di punta al momento dell’uscita di Nintendo Switch

Certo, nessuno pretendeva un hardware pazzesco per un prezzo irrisorio come quello dello switch, che con le sue caratteristiche non può minimamente competere con le sorelle maggiori della generazione corrente, sviluppate e prodotte da Sony Microsoft. Per quanto molti fan si siano comunque “accontentati” di poter giocare al nuovo capitolo della saga di Zelda, ovvero Breath Of The Wildgli svariati problemi come ad esempio la facilità con cui il dock di ricarica graffia lo schermo della console, oppure l’esagerato numero di crash e i problemi relativi alla ricezione bluetooth dei Joy-Con non possono passare inosservati, visto il grave danno economico che potrebbero causare all’azienda, portando alla morte prematura del progetto Switch.

Un bug che si presenta all’avvio di Switch

Ma il presidente della Nintendo of America, Reggie Fils-Aimé, ha recentemente rassicurato i fan tramite una recente intervista alla rivista Time, dove ha dichiarato che l’azienda attraverso sondaggi e ricerche, è al corrente dei problemi attuali della console e che stanno cercando una soluzione a tutti i problemi, in modo da tornare in pista il più presto possibile. E noi tutti, sinceramente, speriamo che  Nintendo riesca ad applicare tutta l’esperienza accumulata in questi anni di mercato, per permetterci di poter godere di una versione aggiornata di Switch, che presenti il minor numero di errori possibili.

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: