Assassin’s Creed Origins e Far Cry 5 presentati al E3!

Un piccolo spazio dell’E3 di Ubisoft è stato dedicato ad Assassin’s Creed Origin, uno dei titoli più importanti in assoluto dei prossimi mesi. Interessante il fatto che le notizie riguardanti questo titolo fossero già largamente trapelate prima del reveal ufficiale. L’uscita è prevista il 27 ottobre su tutte le piattaforme. (Al fondo dell’articolo altre info)

Altro titolo molto interessante di cui vi abbiamo già parlato è Far Cry 5 che però si farà aspettare: la sua uscita è prevista per il 27 Febbraio 2018!

Di seguito i trailer presentati all’E3 e le impressioni di chi li ha provati in anteprima.

 

Ciò che abbiamo saputo dal leak di notizie di Assassin’s Creed Origins, che probabilmente sarà confermate e/o smentite ufficialmente è ciò che segue:

– Il mondo di gioco sarà più dinamico
– Potremo cavalcare i cammelli e i cavalli
– Si potrà nuotare e immergersi
– Ci saranno animali che potranno anche attaccarsi tra loro
– Ci saranno abilità da sviluppare più in stile RPG
– Il protagonista si chiama Bayek
– Bayek potrà usare anche uno scudo per ripararsi dalle frecce, per poi recuperare quelle che ci si conficcheranno
Si potranno esplorare delle antiche tombe
– Il gioco sarà ottimizzato per Xbox One X
– I lavori sul gioco sono cominciati prima dell’uscita di Assassin’s Creed Unity
– Ci sarà una nuova IA e i combattimenti sono stati completamente ridisegnati: i nemici non aspetteranno più il loro turno per attaccarvi. Il combattimento punterà più sulle hitbox, nelle lotte si riempirà una barra adrenalina che consentirà di sfoderare duri attacchi usando i due bottoni preposti contemporaneamente.
– Non ci sarà più la mini-mappa ma avremo una bussola in cima allo schermo come nella serie The Elder Scrolls
– Non ci sarà più il tasto di scatto, la velocità di Bayek dipenderà dallo stick analogico
– Sarà possibile chinarsi
– Al momento si sa pochissimo della storia, sappiamo solo che i fatti si svolgeranno durante l’ascesa di Cleopatra
– La Visione dell’Aquila evidenzierà gli oggetti utili e non i nemici: funzionerà mediante gli occhi di una vera aquila, Senu
Ci si potrà arrampicare su qualsiasi cosa, anche le rocce
– Ci saranno sia piccoli centri abitati che grandi città, come Alessandria e Memphis
Gli NPC vivranno un ciclo giorno/notte in cui mangeranno, dormiranno, lavoreranno ed espleteranno i loro bisogni
– I tasti di attacco saranno i dorsali destri e il grilletto
– Sott’acqua ci saranno tesori da scoprire, oltre a navi affondate e rovine dimenticate
Sistema di crafting che vi consentirà di sviluppare specifiche parti del vostro equipaggiamento
Non si potrà giocare solo con Bayek, ma gli altri personaggi sono ancora segreti
– Ci saranno oggetti leggendari da trovare
– Non si potranno uccidere i nemici più forti di Bayek con un singolo colpo della lama celata
– I puzzle ci saranno e saranno più complicati, meno basati sulle leve
– Tre vie per sviluppare il personaggio: indovino, guerriero, cacciatore
– Ci saranno le battaglie tra gladiatori nelle arene
– Bayek ha un ruolo di Medjay, una sorta di guardia di sicurezza, ed ha circa trent’anni. Diventerà poi il fondatore della Confraternita degli Assassini
Si potrà cambiare il look di Bayek, con anche impatti sulle sue statistiche
– Si potranno equipaggiare anche due archi o due armi da mischia insieme, si potrà fare a cazzotti
– Si potranno scoccare più frecce contemporaneamente
– Scenario di Epoca Tolemaica
– Si potrà anche migliorare la lama celata
– Ci saranno anche coccodrilli
– Non è stato anticipato niente su uno scenario moderno in cui ci sia la presenza di Desmond.

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: